fbpx

Dieta vegetariana: perché è una buona scelta per la salute e per l’ambiente?

family eating vegetables helping nature and planet

In questo articolo spieghiamo perché optare per una dieta vegetariana (o con un minore consumo di carne) può fare del bene a noi adulti, ai nostri bambini, e all’intero pianeta.

Vegetarianismo: Rapida introduzione ad un tema complesso

Prima di cominciare vogliamo precisare che questo articolo non vuole in nessun modo convincere a scegliere la dieta vegetariana come proprio stile di vita! Scelte di questo tipo sono molto importanti e crediamo che vadano prese a seguito di un percorso di crescita personale. Anche perché il vegetarianismo è solo una delle tante possibili scelte: si può scegliere di diventare vegani, e di escludere dalla propria dieta ogni derivato di origine animale; si può scegliere la strada dei latto-ovo vegetariani che consumano latticini e uova; si può anche scegliere di diventare flexitariani, ovvero persone che non consumano abitualmente carne, ma che in determinate situazioni possono tornare a farlo.
Insomma, come tutte le scelte complesse, questa merita particolare attenzione nella scelta e un po’ di tempo per individuare il proprio percorso ideale.

Ridurre il consumo di carne: ecco di che cosa parliamo

In questo articolo cerchiamo di suggerire abitudini, consigli e idee per ridurre il consumo di carne perché, secondo noi, ha una serie di risvolti positivi nella vita delle persone e, in particolare:

  • Aiuta il pianeta, perché l’allevamento intensivo è una delle cause del riscaldamento globale.
  • Fa bene alla salute, riducendo rischi di brutte malattie.
  • Una dieta a base vegetale si adatta bene anche ai bambini in crescita, con le dovute attenzioni.

A supporto di queste nostre idee porteremo alcune argomentazioni e citeremo fonti autorevoli.
Lungi dal voler considerare chiuso questo importante dibattito, cerchiamo solo di offrire il nostro punto di vista su quello che può essere uno stile di vita più sano e più amico dell’ambiente.

Consumare meno carne fa bene al pianeta

Sembra essere ormai assodato che ridurre (o portare a zero) il consumo di carne è un buon modo per aiutare il pianeta, perché la produzione della carne è una grande fonte di inquinamento ed è concausa del riscaldamento globale. Questo è dovuto, principalmente, alle emissioni di metano generate dagli allevamenti (in particolare, dal concime e dagli animali).

Per avere un’idea più chiara di quanto il consumo di carne gravi sul pianeta basta pensare a fatto che, in tutto il mondo, il consumo di carne è così elevato che le foreste vengono disboscate e gli ambienti naturali vengono modificati per allevare bestiame o per coltivare foraggi e mangimi per bestiame. Per questo motivo, il consumo della carne contribuisce direttamente alla deforestazione, al degrado degli ambienti naturali e, di conseguenza, alla perdita di biodiversità.

A questo si aggiunge anche l’incredibile richiesta di risorse idriche! L’allevamento del bestiame, infatti, richiede una grande quantità di acqua (per gli animali e per la gestione degli allevamenti, nonché per il processamento della carne). L’eccessivo sfruttamento delle risorse idriche, tuttavia, è uno dei tanti problemi che, in questo momento, stanno contribuendo a creare non pochi problemi al nostro pianeta.

Per allevare bestiame a livello industriale, infatti, è richiesto l’uso di antibiotici, per proteggere gli animali da malattie e infezioni (spesso dovute a condizioni di allevamento non proprio ottimali). Tutti gli antibiotici consumati dagli animali, però, finiscono anche nel nostro organismo, quando mangiamo la loro carne. Questo fa sì che sempre più virus e batteri siano esposti ad antibiotici e possano adattarsi. In un certo senso, l’allevamento intensivo fa sì che batteri e virus si adattino agli antibiotici, sviluppando una sempre maggiore resistenza che crea non pochi problemi anche a noi esseri umani.

E, a proposito di umani… nel paragrafo seguente parliamo della correlazione tra minore consumo di carne e minore insorgenza di alcune malattie!

Diminuire il consumo di carne fa bene alla salute

Di sicuro, sono tanti gli aspetti positivi che una dieta povera (o priva) di carne può portare alla salute.
Ne elenchiamo alcuni, qui di seguito, specificando che l’elenco non è assolutamente completo e che, se siete interessati, il tema merita di essere approfondito (magari parlando con un esperto di nutrizione o un dottore che possa fornirvi tutte le informazioni necessarie).

Ecco, qui di seguito, alcuni degli effetti positivi che una dieta povera (o priva) di carne può avere sul nostro organismo:

  • Può ridurre le malattie cardiovascolari.
  • Contribuisce all’abbassamento della pressione sanguigna, migliora il colesterolo e riduce il rischio di attacchi di cuore e ictus (principalmente grazie ad un maggiore apporto di fibre e potassio).
  • Può aiutare persone con diabete.
  • Può ridurre – in parte o del tutto – l’insorgenza di alcuni tipi di cancro. Uno studio eseguito da World Health Organization, infatti, suggerisce che solo 50g di carne al giorno (circa due fette di bacon) aumentano del 18% le probabilità di sviluppare un tumore all’intestino.

Una dieta più vegetariana fa bene ai bambini

Una dieta vegetariana è una scelta sana e sicura per i bambini? Sì, a patto di scegliere cibi che contengono i nutrienti necessari per chi è ancora in fase di sviluppo. Anzi, potremmo dire che scegliere una dieta vegetariana per i vostri bambini potrebbe aiutarli ad essere più sani.

La ricerca ha mostrato che le persone che seguono la dieta vegetariana tendono ad essere più sane di chi consuma carne. Il motivo risiede in un minore consumo di grassi saturi e colesterolo, in favore delle fibre. Eppure, rimuovere del tutto i cibi di origine animale dalla dieta di un bambino può essere una scelta problematica. Per questo, bisogna prestare molta attenzione ai nutrienti di quali i bambini hanno bisogno, in fase di crescita:

  • Proteine: per la crescita e il mantenimento di muscoli, organi, sistema immunitario. Per questo, puoi far consumare loro uova e latticini. In alternativa, puoi scegliere proteine di origine vegetale, dando al tuo bambino: piselli, fagioli, lenticchie, verdure, semi, noci, cereali integrali.
  • Vitamina B–12: nervi sani e cellule del sangue dipendono da questa vitamina. I vegetariani possono assumerla dai cereali fortificati, e da sostituti della carne quali tofu o tempeh, oppure dal lievito alimentare presente (ad esempio) nel pane e nella pizza.
  • Zinco: assumerne una corretta quantità è importante per la crescita del bambino. Puoi aiutarlo ad assumerla con i cereali lievitati e il pane.
  • Ferro: Per dare al tuo bambino questo elemento – importantissimo per aiutare i globuli rossi a trasportare l’ossigeno in tutto il corpo – puoi preparare delle colazioni con cereali arricchiti di ferro. Oppure puoi cucinare pasti a base di spinaci, fagioli, lenticchie.
  • Calcio: un minerale importantissimo per lo sviluppo di denti e di ossa forti, può essere assunto tramite cereali, succo d’arancia, latte di soia.

Tra le altre cose, mangiare meno carte può avere effetti positivi anche sull’aspetto fisico!

Oltre al fatto possono aiutare con la perdita (o con una più corretta) gestione del peso, vi sono altri benefici che possono derivare da una corretta ed equilibrata alimentazione basata su alimenti di origine vegetale:

  • combattere diverse malattie croniche
  • donare alla pelle un colorito sano
  • rendere più sani i capelli e le unghie (grazie all’assunzione di vitamine, minerali, antiossidanti)
  • donare alla pelle un colore radioso (sostituendo alimenti ad alto indice glicemico con alcune verdure: in particolare quelle ricche di carotenoidi)

Dieta vegetariana, da dove cominciare

Per intraprendere un percorso di questo tipo è necessario modificare il proprio modo di cucinare e di fare la spesa.
Riducendo l’apporto di carne, si dovranno assumere altri cibi in grado di fornire al nostro corpo proteine (vegetali).

Ecco, qui di seguito, un rapido elenco di alimenti che non dovranno mai mancare dalla tua dispensa:

  • Legumi (specialmente lenticchie e fagioli)
  • Cereali integrali
  • Noci

Naturalmente, il tutto sarà ancora più eco-sostenibile se sceglierai di fare acquisti da produttori locali, a kilometri zero, preferendo sempre ortaggi e frutta di stagione!

Dieta vegetariana: giochiamo insieme

Se questo articolo ti è piaciuto e sei interessata ad intraprendere questo percorso, ti consigliamo di consultare degli specialisti.
Se, però, hai voglia di coinvolgere i tuoi bambini in questo processo, rendendoli più consapevoli di quali siano frutta e verdura di stagione, o di quanto le risorse idriche siano importanti per il nostro pianeta, ti consigliamo un paio di giochi realizzati proprio avendo bene in mente queste tematiche.

Per il resto, continua a seguirci – su Instagram e su Facebook – per essere sempre aggiornata su comportamenti, idee, spunti per una vita eco-sostenibile.

A presto!


LEGGI IL BLOG

Giochi in evidenza

12.90 

Età: 2 + Gioca al memory e impara a conoscere la frutta e verdura di stagione

12.90 

Età: 2 + Associa mamma e cucciolo e scopri gli animali in via d'estinzione

11.90 

Età: 2 + Componi i mini-puzzle e scopri le azioni per proteggere la Terra

11.90 

Età: 2 + Componi i mini-puzzle e impara a risparmiare l'acqua

24.90 

Età: 7 +
Un percorso ricco di sfide per conoscere e risparmiare l'acqua

24.90 

Età: 7 +
Raccogli il maggior numero di rifiuti e portali nei cassonetti corretti

24.90 

Età: 7 + Un gioco per imparare a ridurre gli sprechi energetici in casa

24.90 

Età: 10 +
Un gioco cooperativo per fermare il riscaldamento globale

16.90 

Età: 3 - 6 Un gioco di classificazione per imparare a fare la raccolta differenziata

21.90 

Età: 4 - 6 Porta in salvo gli animali polari prima che il ghiaccio si sciolga

VAI ALLO SHOP

Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close