fbpx

Il tempo all’aria aperta fa bene a corpo e mente

Passeggiare nella natura o fare sport all’aperto hanno tantissimi risvolti sul nostro umore e sul nostro benessere psicofisico. E, se non ci credete… liberate i bambini in un prato, magari con un pallone, o un aquilone! Date loro una bicicletta, o un bloc-notes sul quale disegnare quello che incontrano che più li affascina. Vi accorgerete di quanto potente è l’effetto che luce e sole, piante e mare possono avere, sul corpo e sulla mente (loro e vostra).

Molti studi scientifici hanno indagato gli effetti che il contatto con la natura ha su di noi, e i risultati sono molto incoraggianti e interessanti. In questo articolo abbiamo raccolto per voi una serie di benefici che potrete sperimentare voi stessi, uscendo di casa e vivendo un po’ più di tempo all’aperto, anche con i bambini più piccoli.

Tempo all’aria aperta: più energia fisica e mentale

Quando si parla del nostro corpo, è molto difficile (e a volte è inutile) tentare di separare la mente dal fisico. Infatti, alcuni degli effetti positivi che l’ambiente può avere sul nostro organismo riguardano l’insieme. Mente e corpo. Alcuni studi condotti da università del Kansas e dello Utah hanno messo in luce come il contatto più o meno prolungato con la natura e con gli ambienti natura può aiutarci a:

  • Migliorare l’umore e il tono muscolare.
  • Innalzare la nostra soglia dell’attenzione e accrescere la nostra capacità di concentrarci. A questo proposito, potete giocare con i bambini a fare bird watching, a scovare i funghi nascosti nell’erba, a riconoscere le fragole di bosco. Per loro sarà una vera caccia al tesoro (e scopriranno che ogni stagione ha i suoi specifici frutti).
  • Restituirci energie fisiche e mentali.

La natura stimola il sistema immunitario

Qualche raffreddore di troppo? Un po’ di malessere? Mal di gola o generale senso di spossatezza? Magari il vostro sistema immunitario ha bisogno di essere rinvigorito con una bella passeggiata nella natura!
Stare a contato con ambienti naturali, infatti, aumenta la resistenza del sistema immunitario: questo è quanto hanno dimostrato alcune ricerche, condotte a livello universitario.
Secondo uno di questi studi, in particolare, alcune molecole prodotte da alberi e piante hanno effetti benefici sul nostro corpo, se respirate. Quindi, anche semplicemente prendere “una boccata d’aria” in un bosco è qualcosa che può avere un’immediato effetto benefico sul nostro organismo. Inoltre, proprio gli alberi sembrano avere la capacità di abbassare frequenza cardiaca e pressione sanguigna, riducendo la produzione di ormoni dello stress (ma, di questo, parliamo nella seconda parte dell’articolo, dedicata proprio agli effetti benedici che gli ambienti naturali hanno sulla psiche e sull’umore).

Stare all’aperto migliora la forma fisica (in modo speciale)

Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, siamo fatti di corpo e di mente. Per questo, se è vero che anche una semplice passeggiata di 60 minuti in un bosco aiuta a bruciare calorie e porta benefici, qualcuno potrebbe obiettare che lo stesso vale per una passeggiata in città. Da un certo punto di vista, sì: camminare (o fare qualsiasi altro tipo di attività fisica) fa bene al nostro corpo. Ma ciò che accade quando siamo immersi nella natura è diverso. La vitalità e il benessere che gli ambienti naturali portano al nostro corpo sono unici. È stato dimostrato… ma è anche facile dimostrarlo a se stessi. Bastano un paio di scarpe comode e una spiaggia, un lago, un prato, un boschetto…

Viviamo la natura, rispettandola

Qualunque attività decidiamo di svolgere, all’aperto, ricordiamoci che la natura merita tutto il nostro rispetto. Perché ci è amica e, come abbiamo visto, fa tanto bene al nostro corpo. E, poi, perché se rispettiamo l’ambiente e gli animali, altre persone potranno goderne e beneficiarne, dopo di noi.
Proprio per questo, ricordatevi di parlare ai bambini di quello che vedono, per stimolare in loro curiosità e amore verso gli animali, le piante, e le preziose risorse che stanno attorno a noi.
Finita la passeggiata, una volta tornati a casa, potrete anche fare una partita con uno dei nostri giochi, per insegnare ai più piccoli i comportamenti amici dell’ambiente, l’importanza di alcuni animali in pericolo di estinzione, il rispetto delle risorse idriche… e tanto, tanto altro ancora…

La natura riduce i livelli di stress

Stare a contatto con la natura ci aiuta a ridurre i livelli di stress. Camminare (o fare attività fisica) all’aperto, infatti, ci permette di ridurre i livelli di ansia, con una conseguente riduzione dello stress. Parte di questo beneficio deriva anche dalle sostanze che il nostro corpo libera, durante l’attività fisica, con effetti positivi sull’umore e sulla percezione di sé.

Stare all’aperto rende più allegri e meno cupi

Stare a contatto con la natura ci aiuta a ridurre i cosiddetti “pensieri negativi”.
Vi sono studi che dimostrano che durante una passeggiata in montagna o una corsa sulla spiaggia, il nostro pensiero cambia. Svaniscono le sensazioni negative e i pensieri più cupi, per lasciare spazio ad emozioni positive (calma o eccitazione, speranza, o una più generica sensazione di felicità).
Addirittura, vivere maggiormente a contatto con la natura può aiutare a ridurre la “ruminazione dei pensieri”, riducendo la depressione. E questo fa dell’ambiente un alleato davvero formidabile, per il nostro umore!

Natura: un rimedio ai problemi digitali

Se state leggendo questo articolo è perché, probabilmente, siete davanti ad un monitor (computer, tablet, smartphone… non importa davvero quale). E, sempre più spesso, tutti noi ci troviamo a spendere tanto, tantissimo, forse troppo tempo a contatto con le nuove tecnologie. Immersi nella vastità di internet. Sballottati come barchette nel mare dei social network.
Tutto questo ci porta ad un vero e proprio sovraccarico da informazioni, che a lungo andare può provocare stress, depressione, scarsa capacità di concentrarsi…
Sembra che il tempo trascorso all’aria aperta abbia il potere di contrastare gli effetti negativi di una vita iper-connessa e iper-stimolata, consentendoci di tornare in contatto con noi stessi.

L’ambiente ci libera dal sovraccarico di informazioni

Una notifica. Una notizia. Un like. Un’altra notizia. Uno squillo. Un messaggio… mai, come oggi, possiamo dire di essere bombardati da informazioni (grandi o piccole, utili o superflue).
Spesso, tutte queste informazioni ci giungono in una quantità di gran lunga superiore a quella che il nostro cervello è in grado di gestire senza deteriorarsi. Ne conseguono stress, agitazione, problemi di memoria e concentrazione. L’aria aperta, le piante, il gorgoglio dell’acqua e la sensazione della sabbia sotto alle dita dei piedi sono un vero e proprio toccasana. Ci mettono in contatto con ritmi più lenti e sensazioni fisiche più vicine a quello che, di fatto, siamo: esseri viventi profondamente legati con il mondo nel quale vivono.

L’immersione nella natura ci rende più creativi

Forse il più interessante dei risvolti è quello della creatività. Stare all’aria aperta, infatti, non solo disintossica il cervello da sovraccarichi di notizie e di informazioni da eccesso di social network. Proprio grazie a pensieri più tranquilli e a sensazioni più positive, il nostro cervello riscopre anche capacità di concentrarsi, attenzione, e anche tanta creatività.
Per aiutare ancora di più bimbi grandi e piccoli, provate a chiedere loro di disegnare o di raccontare quello che hanno visto durante la passeggiata: un fiore, un fungo, uno scoiattolo! Vale tutto!

Conclusione

Adesso dovreste avere tante, anzi tantissime buone ragioni per dedicare un po’ del vostro tempo ad una passeggiata all’aperto (o, se siete i tipi, ad attività sportive più intense. Se, però, volete ricevere tanti altri consigli e spunti per vivere una vita sempre più eco-friendly, seguiteci anche su Facebook e Instagram (ma non troppo, ricordate: ogni tanto, uscite a fare due passi!).


LEGGI IL BLOG

Giochi in evidenza

12.90 

Età: 2 +
Gioca al memory e impara a conoscere la frutta e verdura di stagione

12.90 

Età: 2 +
Associa mamma e cucciolo e scopri gli animali in via d'estinzione

11.90 

Età: 2 +
Componi i mini-puzzle e scopri le azioni per proteggere la Terra

11.90 

Età: 2 +
Componi i mini-puzzle e impara a risparmiare l'acqua

24.90 

Età: 7 +
Un percorso ricco di sfide per conoscere e risparmiare l'acqua

24.90 

Età: 7 +
Raccogli il maggior numero di rifiuti e portali nei cassonetti corretti

24.90 

Età: 7 +
Un gioco per imparare a ridurre gli sprechi energetici in casa

24.90 

Età: 10 +
Un gioco cooperativo per fermare il riscaldamento globale

16.90 

Età: 3 - 6
Un gioco di classificazione per imparare a fare la raccolta differenziata

21.90 

Età: 4 - 6
Porta in salvo gli animali polari prima che il ghiaccio si sciolga

VAI ALLO SHOP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close