fbpx

Minimalismo e bambini: migliora il benessere e aiuta l’ambiente

Minimalismo e bambini? Si può fare!

Avete presente quando entrate nella cameretta dei vostri bambini e sembra che il cesto dei giocattoli abbia eruttato, come un vulcano? Ci sono macchinine, robot, pupazzi, libri dappertutto. Che, poi, se ci pensate bene, molto spesso accade che, nonostante abbiano tanti giochi, finiscano con il giocare sempre con gli stessi due o tre…

Se le cose stanno così, è il momento di sperimentare uno stile minimalista, per ritrovare un po’ di equilibrio e di benessere in casa. Per aiutare i vostri bambini a scoprire un nuovo modo di relazionarsi agli oggetti. E, naturalmente, per far del bene all’ambiente, riducendo gli sprechi e le emissioni di anidride carbonica dovute alla produzione di cose delle quali, in fondo, potremmo non avere così tanto bisogno…

Il minimalismo ti avvicina alle piccole cose

Il minimalismo è uno stile di vita che mira a ridurre gli oggetti dei quali siamo circondati, in favore di un approccio svincolato dai beni materiali. Essere minimalisti non significa vivere in una casa con un solo quadro alla parete, un tavolo, e due sedie…

Scegliere uno stile di vita minimalista significa ridurre il numero di oggetti che ingombrano le vostre vite e il vostro tempo, per riscoprire valori essenziali e profondi: il tempo libero, la libertà, la possibilità di concentrarsi su poche cose di grande valore.

E se state pensando che tutto questo sia impossibile, proprio perché avete dei bambini in casa (e, notoriamente, i bambini sono portatori di una certa dose di caos), possiamo assicurarvi che non è così! La costruzione di uno stile di vita più minimalista è qualcosa in cui i vostri bambini saranno felici di essere coinvolti e, con il passare del tempo, inizieranno a sperimentare tutti i benefici di questa scelta.

Volete il massimo per i bambini? Dategli l’essenziale

Un modo divertente e coinvolgente per avvicinare l’intera famiglia a questo stile di vita è realizzare una cameretta dei bambini minimalista. Per iniziare, vi basterà iniziare a seguire i nostri consigli…

  1. Coinvolgete i bambini! Rendeteli partecipi del cambiamento, spiegando loro che cosa sta succedendo e fatevi aiutare. Si sentiranno coinvolti e svilupperanno una maggiore consapevolezza.
  2. Siate coinvolti! Naturalmente, i genitori sono il primo e più importante esempio, per i bambini. Mostrate loro che il minimalismo è parte integrante delle vostre vite: riducete il numero di oggetti che vi circondano e dedicate più tempo e più attenzioni alle persone.
  3. Cercate oggetti funzionali come, ad esempio, contenitori per giocattoli che possano fare anche da elemento di arredo. Se non ne avete, valutate la possibilità di acquistarne di usati (che non hanno richiesto nuove importanti risorse naturali per essere costruiti).
  4. Fatevi aiutare dai vostri bimbi a scegliere quali oggetti vogliono tenere e quali, invece, possono essere gettati (o meglio: riciclati o donati). Avere meno cose alle quali dedicare attenzione permetterà ai bimbi di concentrarsi su ciò che conta davvero e contribuirà allo sviluppo della loro fantasia. Inoltre, riordinare una cameretta con meno giocattoli e meno vestiti sarà molto più semplice, e loro saranno più lieti di occuparsene.
  5. Riducete anche il numero di indumenti! Molto spesso i più piccoli (ma anche noi adulti) hanno molti più indumenti di quelli che realmente servono. Ridurre il guardaroba aiuta a fare spazio negli armadi… e nella mente! Avendo meno vestitini a disposizione, i piccoli saranno più autonomi nelle scelte e potranno vestirsi da soli con maggiore semplicità.
  6. State attenti alla troppa originalità! Evitate arredi e decorazioni troppo stravaganti o eccentriche, perché… potrebbero passare di moda! Meglio optare per grandi classici senza tempo.
  7. Usate toni neutrali, quando scegliete i colori dei mobili e di eventuali decorazioni da applicare alle pareti. Sono più rilassanti e armoniosi. Contribuiranno a rendere l’ambiente calmo e accogliente.
  8. Prediligete arredi, decorazioni e giocattoli longevi. Una delle idee chiave del minimalismo è: avere di meno, che dura di più. Un concetto carico di significati, perché insegna i più piccoli ad affezionarsi alle cose e a prediligere la qualità alla quantità.

Minimalism and children: improving well-being and helping the environment

Photos credits: Marcin Ratajczak

Costruire un ambiente minimalista per i bambini avrà tanti risvolti positivi sulle loro, e sulle vostre vite. Un bambino con meno oggetti, ad esempio, trova più facilmente ciò che cerca, è più autonomo e meno frustrato.
Inoltre, così si riscopre il valore sentimentale delle cose: avendo meno, ci si affeziona alla storia degli oggetti e si attribuisce loro un valore affettivo, ben distinto da quello materiale.

Infine, uno stile minimalista aiuta i bambini a sviluppare la fantasia, perché li stimola a usare un minore numero di oggetti per costruire un vastissimo numero di giochi, avventure e storie fantastiche. E, così, anche il processo del gioco che uscirà migliorato e più coinvolgente.

Se volete fare il massimo per l’ambiente, fate il minimo!

Il minimalismo non fa bene solo a noi e ai nostri bambini, ma ha un effetto positivo sull’ambiente e sulla natura, per vari motivi:

  1. Possedere meno oggetti significa produrre meno rifiuti.
  2. Comprare meno oggetti significa inquinare di meno (perché meno oggetti saranno prodotti e meno anidride carbonica sarà liberata nell’ambiente).
  3. Una vita minimalista è più pulita perché, oltre a ridurre il consumo, spinge a ritrovare legami essenziali e profondi con la natura. Questo vi porterà a vivere più tempo all’aria aperta e a godere dei benefici che tutto questo porta, dal punto di vista fisico e psichico.

In un’epoca sovraccarica di oggetti, nella quale i consumi sfrenati sembrano costituire la norma (almeno, in una parte del mondo), il minimalismo diventa un modo per contrastare tutto questo e, insieme, per proteggerci dagli effetti negativi che un certo stile di vita ha su di noi. Mai, come nel periodo in cui stiamo vivendo, sembra essere vera la frase “less is more”.

La vita è minimal, il benessere è massimo

Il minimalismo non è qualcosa che si applica solo alle camerate dai bambini e non è qualcosa che ha effetto solo sull’ambiente. Gli effetti che uno stile di vita più essenziale può avere, sulla nostra psiche e sul nostro fisico, sono davvero tanti.

  1. Felicità: possedere meno cose significa avere meno cose delle quali preoccuparsi. E ridurre le preoccupazioni è un primo grande passo per una vita con meno stress e, perché no, più felice.
  2. Più tempo con la famiglia: avere meno cose significa anche avere più tempo libero! La casa è più semplice da riordinare. I bambini sono più autonomi, perché nella loro cameretta tutto è più accessibile. E, così, rimane più tempo da spendere in ciò che conta davvero: il tempo con le persone amate. Da trascorrere all’aperto, magari…
  3. Un legame più profondo con la natura: avere più tempo e trascorrerlo all’aperto ci aiuta a migliorare la forma fisica e l’umore. Ci permette di contemplare la bellezza della natura, ci spinge a rispettarla e a salvaguardala ancora di più. E ogni momento diventa una scoperta per i più piccoli, che tra alberi e fiori, laghi e spiagge, stringono un legame sempre più intenso con l’ambiente. E imparano che nella vita c’è di più del semplice possesso di un oggetto…

Speriamo che questi consigli vi siano stati utili e che, da qui, possiate iniziare il vostro viaggio nel minimalismo.

Per altri spunti e suggerimenti su come vivere una vita in sintonia con la natura: consultate il nostro blog e seguiteci su Instagram e su Facebook!
Alla prossima!


LEGGI IL BLOG

Giochi in evidenza

12.90 

Età: 2 +
Gioca al memory e impara a conoscere la frutta e verdura di stagione

12.90 

Età: 2 +
Associa mamma e cucciolo e scopri gli animali in via d'estinzione

11.90 

Età: 2 +
Componi i mini-puzzle e scopri le azioni per proteggere la Terra

11.90 

Età: 2 +
Componi i mini-puzzle e impara a risparmiare l'acqua

24.90 

Età: 7 +
Un percorso ricco di sfide per conoscere e risparmiare l'acqua

24.90 

Età: 7 +
Raccogli il maggior numero di rifiuti e portali nei cassonetti corretti

24.90 

Età: 7 + Un gioco per imparare a ridurre gli sprechi energetici in casa

24.90 

Età: 10 +
Un gioco cooperativo per fermare il riscaldamento globale

16.90 

Età: 3 - 6
Un gioco di classificazione per imparare a fare la raccolta differenziata

21.90 

Età: 4 - 6
Porta in salvo gli animali polari prima che il ghiaccio si sciolga

VAI ALLO SHOP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close